Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.

 

header top1

Novità 2018

"Il piccolo capraio", favola illustrata

picco

 

 

Graphe.it edizioni - 2018

Il piccolo capraio, come La mucca Sposella, L'uomo solo e la formica e L'asino Giacchino è una favola illustrata. Ambientata a Coreno Ausonio, un piccolo paesedel basso Lazio,  ha per protagonista un pastorello che, mentre le sue capre vanno in cerca di cibo, lui si diverte a tirare sassi. Sarà proprio questo suo passatempo...

 

 

alessandro petruccelli

Alessandro Petruccelli, nato a S.S. Cosma e Damiano (LT) vive e lavora a Formia, Laureato in Lettere, ha insegnato negli istituti superiori. Coniugato con Caterina Giannotti, insegnante di lettere, ha due figlie, Fiorella e Ines anche loro laureate in lettere. I suoi 4 nipoti sono: Salvo, Francesca, Alessandro e Caterina.
L'ammonistrazione comunale di S.S. Cosma e Damiano (LT) il 9 dicembre 2006 gli ha conferito la cittadinanza onoraria per meriti letterari.

e-mail  info@petruccellialessandro.it

Romanzi

Un giovane di campagna

Due compleanni una città

Una cartella piena di fogli

Il pensionando

La favola dell'uomo senza amici

La lettera e il viaggio

Favole illustrate

Il piccolo Capraio

La mucca Sposella

L'uomo solo e la formica

L'asino Giacchino

Dal Dizionario ragionato degli scrittori italani del '900

 

dizionario

Petruccelli Alessandro

Narratore sempre volto a temi di grande attualità (politica. storica, morale), P. sembra riassumere in sé e rinnovare le istanze della fervida sta­gione del romanzo italiano del '900. Alimentate da un realismo severo ma aperto a casistiche accese al di là di un programma realistico, le sue opere entrano con piglio deciso e giusta collocazione in aree di acerbe polemiche relative a periodi cruciali ( fine anni '60 e '70. per es.). E’ subito Un giovane di campagna ('76. Edd. Riuniti. pref. di G Manacorda) a interessare critica e pubblico (il rap­porto città/campagna sarà poi ancora elemento tra proposta di tesi e materia di affabulazione). Tradotto anche in russo (e in braille, il romanzo pone in risalto la figura del suo autore, nuova e coraggiosa (ne uscirà inoltre un'ed. per la scuola e sarà a lungo un best-seller). Anche Due compleanni e una Cttà ('85. Le Stelle, poi Marietti) trova motivo di conferma circa il particolare talento dello scrittore intanto segnalato da significativi premi letterari. Una cartella piena di fogli (Edd. Riuniti, pref. di G Pampaloni) fa persino intravedere una lucentezza connettiva tra il neorealismo italiano e sfumate inquietudini che rievocano certa scrittura russa (Gogol'); Il pensio­nando (99, Ed. Lavoro) affronta, con lo smalto e l' allusività tipici di P., dolorosi e grotteschi argomenti attuali, senza abbandonare quel pedale classico che ha sempre accompagnato la sua vigorosa e lucida produzione.

Segnalazione per il Nobel (dalla rivista Leggere Tutti)

testataleggere

   Un riconoscimento particolare per lo scrittore Alessandro Petruccelli

L'associazione Dario Prisciandaro di Perdifu­mo (SA), che gestisce il premio culturale omo­nimo e il meeting della fede ha segnalato lo scrittore Alessandro Petruccelli alla Fondazione Nobel di Stoccolma e si è incaricata di spedi­re i suoi romanzi e le sue favole alla medesima Fondazione presso l'Accademia di Svezia. Oltre a La lettera e il viaggio (Gremese 2014), Alessandro Petruccelli ha pubblicato diversi romanzi, tra cui il long seller Un giovane di campagna (che fu pubblicato per la prima volta con Editori Riuniti 1976 e poi con Gremese nel 2010 - libro vincitore di numerosi premi tra cui il Premio Rapallo per narrativa inedita nel 1976), Una cartella piena di fogli (Editori Riuniti 1990 ‑ Interlinea 2001), Il pensionando (Edizioni Lavoro 1999) nonché alcune favole con Graphe Edizioni di Perugia.

 

Servizi televisivi RAI

Dal Dizionario critico della Nuova Leteratura italiana

dizio

E’ autore del famoso Un giovane di campagna che, nel 1976, venne accolto con entusiasmo dalla critica e dai lettori, e che fu ristampato tante volte negli anni successivi. Il romanzo, prefato dal Manacorda, sarebbe stato tradotto in braille nel '77 e in russo nove anni più tardi. A. P., che è stato insegnante di Lettere presso Formia, raccontava la storia di Pietro, un giovane nato e cresciuto nel basso Lazio, e delle trasformazioni epocali del secondo dopoguerra, quando la terra sarebbe stata abbandonata da molti, facendosi, una storia personale, quella di una collettività e forse dell'Italia stessa neo-metropolitana. Lo stile petruccelliano persegue un realismo di tipo favolistico, verista com'è nelle tonalità e nel linguaggio, ma volto all'imprevisto e al viaggio per mondi sempre poetici e sospesi. Dopo il romanzo Due compleanni e una città (1985), che ha ricevuto il Premio di Cultura della Presidenza del Consiglio, ecco Una cartella piena di fogli (1990) con la prefazione di Geno PampaIoni e Il pensionando (1999) che ha vinto il Premio Santa Margherita Ligure 2000. Ne La favola dell'uomo senza amici (2006), Petruccelli fa parlare un ex professore in pensione con una bottiglia e una trombetta e una rosa e con altri oggetti parlanti che squadernano storie surreali. Del 2014 è La lettera e il viaggio, avventura incredibile di un'aspirante scrittore, cui seguono le fiabe La mucca sposella, L'uomo solo e la formica e L'asino Giacchino.Molti i premi, i riconoscimenti e le interviste televisive Rai che A. P. ha ricevuto durante la sua lunga carriera. (Andrea Pellegrini)

Novità 2017

Nuova edizione di "Una cartella piena di fogli" - Editori Riuniti

cartella3 Gli Editori riuniti, a ventisette anni dalla prima edizione, rimandano in libreria il romanzo "Una cartella piena di fogli". Il libro, sponsorizzato dall'Istat in occasione del censimento del 1991 e vincitore di vari premi ( Premio di cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri, "Città di Avellino" 1991,"Città di Leonforte" 2002, "Città di Pomigliano d'Arco" 2009 "Città del Tricolore" 20I5), oltre a rappresentare il mondo segreto che si nasconde dietro le porte ( è stato definito "Spoon River di viventi" , "Viaggio nell'umanità". "Commedia umana") , richiama fortemente l'attenzione sulla disoccupazione giovanile e sul bisogno improcrastinabile dei giovani di impegnare le loro energie.

Brani di alcune recensioni relative all'edizione 2017 del romanzo "Una cartella piena di fogli"

cartella3

Un diario sostenuto da un linguaggio agile e incalzante, dove scorrono i pensieri garbati di chi si affaccia per la prima volta alla vita a contatto con gente sconosciuta e improvvisamente rivelata che, dietro l'intimità della porta di casa, si esprime con parole, smorfie o gesti, manifestando ansie, dolori, aspettative, problemi, gioie che sono comuni all'umanità intera e che qui si trova rappresentata al di là di una verità da incasellare o registrare e al di fuori delle innumerevoli domande e risposte che riempiono i fogli dei questionari. (Flavia Marani (L'Arena)

La donna con la casa piena di altarini, il mendicante suonatore, il "signorino" di 70 anni... Una "Spoon River dei viventi": così è stato definito questo romanzo del '90, ripubblicato ora. Protagonista un giovane addetto al censimento a Roma che entra nelle case di decine di persone. E le racconta. ( il venerdi di Repubblica - a.c.)

 Il suo raccontare ha respiro tranquillo, come una sorta di diario neorealista: attraverso vicende umane colorite, si affacciano i problemi di fondo che affliggono la penisola (la disoccupazione, l'emigrazione, la solitudine nella metropoli, l'incomprensione tra padri e figli, la corruzione, la droga) ma evita i toni retorici. (Il Mattino - u. c.)

Nuova edizione del romanzo Due compleanni e una città e brani delle ultime recensioni

duecompleanni2In tutte le sue opere,a partire da "Un giovane di campagna"(1976), Petruccelli compie una prefonda indagine autobiografica,alla ricerca delle radici del proprio passato,personali e collettive,ma necessarie per costituire un.punto di partenza verso la costruzione del futuro..."(Flavia Marani-L'Arena-3/5/20I7).

 Questo libro,avvincente e denso di riflessioni,riletto è una piacevole scoperta. Ci ricorda chi eravamo e gli errori commessi in nome del "progresso" che sempre tale non è stato"(Gaetano Menna-Mondo Agricolo-gennaio 2017)

 "... un mondo che, passata la buriana della guerra, ha voglia di crescere e cambiare in fretta" (Famiglia Cristiana- 22 gennaio 2017).

Premio Internazionale "Città di Recco" per il romanzo "Due compleanni e una città" - 6 maggio 2017

Premiazione

petr001 copia

Motivazione

motivazione

Novità 2016

Salone Nazionale dell'Agriturismo e dell'Agricoltura Multifunzionale

letteracontadiniCopie della "Lettera ai contadini" sono state diffuse, a cura di Arezzo Fiere, in occasione del Salone Nazionale dell'Agriturismo e dell'Agricoltura Multifunzionale che si è tenuto nei giorni 11, 12, 13 novembre 2016

Novità 2015

Lettera ai contadini

In occasione dell'Expo Milano 2015, che ha come centro la genuinità dei cibi e dei sapori, mi sembra giusto e doveroso rivolgere un saluto a coloro che, per millenni, di padre in figlio hanno coltivato la terra e hanno garantito la suddetta genuinità. Essi si chiamavano contadini.

Cari contadini della mia terra e di tutte le terre

Cari contadini della mia terra e di tutte le terre, vi ricordate quel giorno? È stato un bel giorno quel giorno in cui abbiamo capito che se ci volevamo riscattare sul serio dal disprezzo del mondo e dalla schiavitù delle zolle, questo riscatto doveva essere pagato con il nostro sudore e il nostro sacrificio. Io sono andato a scuola a piedi tra il vento e la pioggia, per impervi sentieri, con lunghi cammini, voi siete andati all'estero indifesi e soli tra gente sconosciuta; avete dormito nelle baracche e avete fatto i lavori più umili e nei momenti di riposo vi siete preparati i pasti e lavati la biancheria o avete scritto alle famiglie lontane e avete desiderato avere accanto la moglie e i figli.

Voi con l'emigrazione e io con i libri abbiamo raggiunto lo stesso scopo.

 ...  continua

(La lettera è stata pubblicata, sia on line che in versione cartacea, da alcuni periodici nazionali, tra cui...)

La Favola Illustrata "L'asino Giacchino" è inserita nel Catalogo Edmundo

asino gioacchino

catalogoc

catalogoi

Premi ricevuti nel 2015

Premio "Città del Tricolore" per il romanzo "Una cartella piena di fogli"

cartella2

 

Premio "Città del Tricolore" Reggio Emilia per il romanzo

"Una cartella piena di fogli"

Premio "Dario Prisciandaro" per il romanzo "La lettera e il viaggio"

letteraviaggio1

 

Premio "Dario Prisciandaro" Perdifumo (SA) per il romanzo

"La lettera e il viaggio"

Novità 2014

La lettera e il viaggio - Gremese Editore

lettera viaggioClaudio Toscani (da Il nostro tempo - 1 giugno 2014)

Sono trascorsi quasi quarant'anni dalla pub­blicazione di Un giovane di campagna romanzo d'esordio di Alessandro Petruccelli, docente a riposo. ma scrittore in servizio permanente effettivo, più altri quattro o cin­que titoli nel frattempo spiccati dall'albero di una narrativa di agresti esperienze e colta creatività.

Proprio così. perché questo sempreverde provinciale di fiorente saggezza sovrasta di molto quegli esangui cervelli metropolitani di più o meno capricciosa scrittura, sia per concreta vocazione terragna, sia per genio fervoroso e stampo inventivo tra realistico e sognante, iniziatico e misterioso. Storie vere, insomma, favole inverate.

Continua a leggere...

Premio Rapallo - 1973

Image

Romanzi

Un giovane di campagna

Image
Image
Image
Image
Image
Image

Dalla quarta di copertina, edizione 'Gremese,20I0: Ambientato tra la fine degli anni Cinquanta e gli inizi degli anni Sessanta, questo romanzo - ormai diventato un classico - tratteggia un fenomeno preciso della storia italiana recente: la scomparsa della civiltà contadina... Quella raccontata non è soltanto una storia personale, ma è la storia collettiva di un paese, di una regione e forse di tutte le campagne, non solo italiane, in quel torno di anni. L'attualità del libro risiede proprio in questo: nella sua capacità di cogliere le ultime ultime immagini di un mondo dal quale molti di noi provengono, fatto di un contatto autentico con la natura e con gli animali, di schiettezza di sentimentildi solidarietà, di comunità più giuste e meno diseguali, di cibi genuini. Valori verso i quali -dopo decenni di logorante "modernità"- stiamo cominciando a volgere di nuovo lo sguardo.

Editori Riuniti 1976 - Pagg. 142 Pref. di Giuliano Manacorda 

Varie edizioni nella collana "I David" e nella collana "Nuova scuola letture"

Edizione scolastica: Editore Marietti-Petrini - 1994

Nuova edizione: Gremese Editore – 2010

  • Premio Rapallo Prove per narrativa inedita 1973
  • Premio Monza ragazzi - 1977
  • Premio di cultura della Presidenza del consiglio dei Ministri
  • Premio Nazareno - 1994
  • Premio Lucania 2010
  • Premio Emily Dickinson 2011
  • Premio LiberArte Mattinata 2011
  • Premio alla carriera Casoria 2013

Tradotto in braille 1977

Tradotto in russo 1986

- Tra i best-seller 1976, secondo la classifica di Tuttolibri 24/12/1976 (La Stampa).

-  Nel referendum "Tuttolibri 10 anni" (La Stampa) si è classificato all' 80° posto (gennaio 1986). Il referendum riguardava i romanzi pubblicati nel decennio 1975 - 1985

Due compleanni e una città

Image
Image
Image

Dalla quarta di copertina,edizione Le Stelle,1985: "Due compleanni e una città" è il racconto ampiamente autobiografico di un uomo che, giunto alla piena maturità, pensa al suo passato e medita sul suo presente. Egli ricostruisce parallelamente alla sua storia quella della sua gente. Ed ecco davanti vecchi saggi, bambini innocenti e poverissimi, uomini coraggiosi e tenaci, giovanotti laboriosi, dolci ragazze. Lo scrittore ha stima e amore per tutti, ricchi o poveri che siano, astuti o sciocchi, deboli o forti; tutti sono innalzati a pari dignità e riscattati dal loro attaccamento alla terra, dalla dura fatica. Nel ricordare le proprie origini viene spontaneo all'autore il confronto tra la sua generazione che egli sente piena di valori e di ideali e quella di oggi che vede invece incerta, sfiduciata in se stessa e nel futuro.

Editrice Le Stelle 1985 Pagine 172

Ristampato

Sebbene pubblicato in una collana scolastica, è entrato nella prima rosa del Viareggio 1985

Nella terna finale dei premi: Chiavari, Castello, Gianni Rodari

Premio Ianzito e Ciletti -S. Giorgio La Molara 2008.

 Nuova Edizione: Graphe.it 2016 Pagine 167

Premio Internazionale "Città di Recco" -  Recco 6 maggio 2017

Una cartella piena di fogli

Image
Image
Image
Image
"Questo diario di un addetto al censimento, venuto a Roma da un piccolo paese del basso Lazio, rievoca un neorealismo privo di esibite professioni ideologiche di stridori espressionistici. I problemi dell'Italia vista dagli occhi di un giovane sobbollono nel fondo (la disoccupazione, l'emigrazione, la solitudine nella metropoli, l'incomprensione tra padri e figli, la corruzionel, la droga),Il campionario di umanità che al pari di una pellicola scorre dinanzi a noi è straordinariamente vario e in un altalenante equilibrio di tristezza. e di fiducia sta lo spirito vero del racconto di Petruccelli, il suo realismo dal volto umano" ( Geno Pampaloni) 'Il libro,oltre a rappresentare il mondo segreto che si nasconde dietro le porte ( è stato definito la "Spoon River dei viventi"), richiama fortemente l'attenzione sulla disoccupazione giovanile a sul bisogno improcrastinabile dei giovani di impegnare le loro energie". (Da Leggere:tutti - novembre/dicembre 2015)

Editori Riuniti - 1990 - pagine 190 - Prefazione di Geno Pampaloni
Ristampato più volte.

  • Premio"Città di Avellino" 1991
  • Premio di cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri

Sponsorizzato dall'Istat in occasione del censimento 1991

A Superwimbledon del Venerdi de "La Repubblica" (maggio 1991) su 208 libri si è classificato tra i primi 16

Nuova edizione - Interlinea editrice - Novara 2001

Nuova edizione - Editori Riuniti -  2017

Il pensionando

Image
Image

Da Il Gazzettino 15/9/1999: "Il protagonista è Alessio Cerri, un professore che si appresta a presentare domanda di prepensionamento, dopo trentanàve anni di servizio. E' un romanzo vivissimo, costruito sullo scorrere lento dei tempi didattici e sulle fulminanti riflessioni che ne seguono, intessuto con un linguaggio umanissimo e quasi trepidante, specie quando si pone di fronte alle responsabilità del'educazione, un inno alla libertà del docente e alla sua funzione insostituibile, nonostante le difficoltà gli intralci, le fatiche a volte davvero insostenibili, perché "l'insegnamento è uno dei pochi lavori in cui vengono impegnate nello stesso tempo tutte le facoltà e precisamente quelle mentali, quelle morali e quelle fisiche. Solo i chirurghi quando operano o gli attori quando recitano sono costretti a una concentrazione di tal genere". La narrazione procede dal di dentro, oggettiva e rovente al tempo stesso..."( Luca Orsenigo)

Edizioni Lavoro - 1999 - Pagine 140

  • Premio "Santa Margherita Ligure" - 2000 –
  • Premio di cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri

La favola dell'uomo senza amici

Image
Image

Dalla quarta di copertina, edizione Robin 2006: Marco, ex professore ormai in pensione,percorre come ogni giorno le strade della sua città nella vana ricerca di un amico con cui dialogare, quando, all'improvviso, una bottiglia che giace ai suoi piedi gli rivolge la parola... Comincia qui l'insolita avventura dell'uomo, in un continuo succedersi di incontri con bizzarri oggetti parlanti fra cui una trombetta, una rosa, un martello, un frammento di cravatta, ognuno dei quali narra a Marco la propria, particolare, storia che si intreccia sempre, fatalmente, con le storie di tanti uomini e donne. Un racconto poetico e surreale, che invita a. riflettere con garbo e ironia sul significato profondo della vita.

Robin Edizioni 2006 - Pagine 201
Ristampato

  • Premio "Città di Pomigliano D'Arco" - 2006 
  • Premio "Emily Dickinson" - 2008 
  • Premio "Il Convivio" - 2008 
  • Premio Terra d'Agavi - Gela 2013
  • Premio "Latina Immagine" - 2006

La lettera e il viaggio

Image
Image

Dalla quarta di copertina,edizione Gremese, 20I4: Geremia Morrone,insegnante sulla quarantina, è un aspirante scrittore. Dopo molti rifiuti, finalmente un giorno gli arriva la lettera di un grande editore a cui ha spedito la sua opera inedita quindici mesi prima. Di fronte a una risposta tanto tardiva, la speranza che improvvisamente si accende in lui è così intensa da spingerlo a procrastinare l'apertura della lettera... La seconda parte del romanzo vede Geremia. impegnato a portare a termine il misterioso incarico affidatogli da due messaggeri -quale necessaria condizione a qualsivoglia festeggiamento: un viaggio iniziatico lungo contrade, paesi e città, dove avrà vari incontri e si farà depositario di storie ed esperienze di vita altrui. L'autore di "Un giovane di campagna" torna con una favola moderna, metafora poetica del bisogno di realizzazione individuale e insieme del "viaggio" che ciascuno di noi compie tra coloro con i quali ha sofferto e sognato.

Gremese Editore - 2014 - Pagine 152

Premio"Dario Prisciandaro" - 2015

Favole illustrate

Il piccolo capraio

piccoGraphe.it Edizioni - 2018

Il piccolo capraio, come La mucca Sposella, L'uomo solo e la formica e L'asino Giacchino è una favola illustrata. Ambientata a Coreno Ausonio, ha per protagonista un pastorello che, mentre le sue capre vanno in cerca di cibo, lui si diverte a tirare sassi. Sarà proprio questo suo passatempo...

La mucca Sposella

mucca sposella

Graphe.it Edizioni

La mucca Sposella è in un grosso guaio: il suo padrone non c'è più e lei è stata venduta. Ora vive in una stalla piccola e senza luce, non ha più da assaggiare le erbe fresche dei prati e il suo futuro è assai incerto. Per fortuna un giorno il piccolo Simone passa proprio di là...

L'uomo solo e la formica

uomo formica

Graphe.it Edizioni

C' era una volta una formichina che si era persa e c'era anche un uomo che viveva da solo ed era tanto buono. Fortuna volle che la formica e l'uomo con il naso aquilino si incontrassero, e allora...

L'asino Giacchino

asino gioacchino

Graphe.it Edizioni

Al protagonista della nostra storia capita di incontrare un asinello che gira solo soletto per le strade del paese. Tra i due nasce subito un'intesa e l'asino che si chiama Giacchino, racconta all'amico umano la sua storia, e soprattutto gli rivela i dettagli della missione che deve portare a termine...

recensioni3

28550
© 2018 - Petruccelli Alessandro - Sito Ufficiale